Lifting Prima e Dopo: Viso, Seno e Cosce

LIFTING: DI COSA SI TRATTA

La pelle con il passare del tempo naturalmente perde la sua elasticità e freschezza, causando un’invecchiamento estetico dovuto alla prima comparsa di rughe. Le rughe non sono altro che pieghe sulla superficie della pelle. La carenza di collagene ed elastina , dovuta ad una continua azione meccanica di stiramento e estensione della superficie cutanea, porta appunto alla creazione di queste ultime. E’ un processo naturale, ma può essere accelerato da molti fattori come: età, fattori genetici, ambientali, costituzionali e esposizione al sole.

Solitamente inizia a manifestarsi mediamente tra i 20 e i 25 anni nella donna. L’invecchiamento della pelle è un processo che avviene comunque e inevitabilmente, ma può essere corretto dalla chirurgia estetica in particolare dal lifting.

Il lifting è un’operazione chirurgica che permette di eliminare queste rughe, ridando tensione alla pelle e migliorando l’aspetto di quest’ultima, ridando giovinezza e luminosità al viso e al collo.

IMMAGINI PRIMA E DOPO

Alcune immagini che testimoniano i risultati dell’operazione di lifting al viso/collo, cosce e seno, su alcune donne.

LIFTING VISO

Zatezanje-koze-lica-i-vrata1 b553276a553277liftingAB lifting2

LIFTING SENO

toronto-breast-lift-surgery-sample-1breast-lift-4281-a

619971

LIFTING COSCE

legtite-lipo-e-tonificazione-cosce-donna-anni-48-id-2491 laserlipolisi-glutei-prima-dopoarti-prima-dopo_2

ba_thighlift2

INDICAZIONI

Il lifting è un’operazione chirurgica, quindi deve essere considerata come tale e intervenire unicamente in presenza di un disagio personale causato dagli inestetismi della cute (rughe e cedimenti).

Questi problemi sono risolvibili con un intervento di lifting, che ridarà al paziente una maggiore confidenza in se stesso e una ritrovata serenità.

Come indicazione generale, per eseguire questo tipo di intervento, è preferibile sottoporcisi nel periodo invernale grazie ad una minore quantità di luce solare, che potrebbe dare fastidio per pochi giorni dopo l’intervento. Inoltre bisognerà portare delle bende per pochi giorni, che in estate con temperature elevate potrebbero arrecare fastidio.

Per quanto riguarda l’operazione, non ci sono limiti di età, ed  è necessario in ogni caso, pianificare come agire e con che tipo di operazione, valutando caso per caso le possibilità, instaurando un rapporto di collaborazione con la clinica a cui ci si rivolge, portando così ad una migliore organizzazione pre operatoria.

Per questo si consiglia di rivolgersi ad un personale altamente qualificato, che possa valutare tutte le variabili del caso (asimmetrie, tipologie di lifting ecc) accompagnandovi verso la riuscita dell’intervento e della realizzazione del vostro obbiettivo.

DETTAGLIO DELL’ INTERVENTO E POST OPERATORIO

Una volta deciso di sottoporci a questo intervento, la clinica, usando macchinari avanzati e la conoscenza approfondita del personale e dei medici a disposizione, farà degli esami per pianificare l’operazione in modo completo, valutando l’individualità di ogni caso, prestando attenzione alle variabili anatomiche del singolo.

Vuoi affidarti ad un chirurgo specialista del lifting? Clicca qui per conoscere meglio Angelo Cossetta.

LIFTING VISO/COLLO

L’operazione consiste nell’incisione della pelle nella zona delle tempie tra le righe della pelle, con conseguente scollamento della cute e riposizionamento di questa in trazione, eliminando le rughe. L’intervento dura circa un’ora, ma il risultato (anche in base all’estensione della zona trattata ) può durare anni.

Per il lifting al collo si procede nello stesso modo, ma le incisioni vengono effettuate vicino alle orecchie o ai capelli.

Avvenuto l’intervento si potrà verificare del gonfiore o secchezza della cute, che in pochi giorni scomparirà completamente. Bisognerà portare delle bende e non esporsi al sole, anche se per pochi giorni dopo l’intervento. Il post-operatorio può avere anche altre conseguenze, come asimmetria del volto, ematomi o scarsa ricrescita nella zona dell’incisione, per questo bisogna affidarsi a equipe competenti, in grado di risolvere queste problematiche con serenità e semplicità, dandovi l’aspetto ringiovanito e fresco che desiderate.

LIFTING AL SENO

Oltre ad eliminare le rughe e le smagliature il lifting al seno può anche:

– Sollevare il seno cadente o svuotato a seguito di una gravidanza e l’allattamento che ne consegue.

– Risollevare il seno dopo una dieta dimagrante di entità significativa.

– Eliminare la pelle in eccesso dovuto all’abbassamento del seno.

– Aumentare il volume del seno (in tal caso si aggiunge anche una protesi).

Innalzare l’areola in una posizione più alta.

L’intervento si svolge in anestesia totale, in circa 2 ore e richiede una sola notte di ricovero.

Dopo l’intervento sarà necessario tenere applicato un bendaggio elastico per circa 48 ore e un reggiseno di tipo sportivo per un mese, notte e giorno. La guarigione avviene in 10 gg circa.

LIFTING ALLE COSCE

Le tecniche più in uso sono due. La più datata (consigliata in caso di accumuli ingenti di pelle) prevede l’apertura di due incisioni lungo la linea inguinale da cui i tessuti vengono tirati e ridotti; la cicatrice, permanente ma sempre meno visibile, è “nascosta” dalla piega naturale del corpo.

L’anestesia può essere locale o generale a seconda dei casi. Di recente ha avuto successo anche la procedura micro-chirurgica che si avvale di strumenti di precisione millimetrica per effettuare l’asportazione di numerose piccole porzioni di pelle, riducendo l’impatto finale delle cicatrici. In questo caso, si procede in più sedute con anestesia locale e senza punti di sutura.

Nel caso dell’operazione tradizionale, la cicatrizzazione è coadiuvata da un’apposita medicazione e da una guaina. I punti vengono eliminati dopo una o due settimane e sono necessarie due visite di controllo nelle quali la medicazione viene progressivamente ridotta. È bene stare a riposo per una decina di giorni e aspettare almeno un mese dall’operazione per riprendere le attività più intense.

Un chirurgo esperto e specializzato

Angelo Cossetta è uno dei migliori chirurghi in Italia per quanto riguarda la chirurgia estetica del viso.

Lifting alle Cosce

Lifting alle cosce: per gambe che sfidano il tempo

lifting cosceTra i numerosi inestetismi che si concentrano dalla vita in giù, uno dei più odiati è senz’altro il rilassamento dell’interno coscia (tecnicamente, ptosi), a cui la chirurgia pone rimedio grazie al lifting alle cosce.

La caduta e l’afflosciarsi della pelle in questa zona è spesso conseguenza della perdita di tono dei tessuti legata al tempo che passa o ad una rapida perdita di peso, ma può sopravvenire anche in chi segue un’alimentazione e uno stile di vita sano, rovinando la silhouette e, nei casi peggiori, causando fastidi alle attività di ogni giorno.

Fortunatamente, il lifting dell’interno coscia o dell’intera circonferenza risolve il problema, eliminando la pelle in eccesso e garantendo ottimi risultati anche nei casi che sembrano più disperati.

Ecco una panoramica su tecniche, benefici e costi del lifting alle cosce.

Come si procede

Esistono tre tipi di intervento: il lifting dell’interno cosce o mediale, il laterale e il circonferenziale, che combina i primi due.

Le tecniche più in uso sono due. La più datata (consigliata in caso di accumuli ingenti di pelle) prevede l’apertura di due incisioni lungo la linea inguinale da cui i tessuti vengono tirati e ridotti; la cicatrice, permanente ma sempre meno visibile, è “nascosta” dalla piega naturale del corpo. L’anestesia può essere locale o generale a seconda dei casi.

Di recente ha avuto successo anche la procedura micro-chirurgica che si avvale di strumenti di precisione millimetrica per effettuare l’asportazione di numerose piccole porzioni di pelle, riducendo l’impatto finale delle cicatrici. In questo caso, si procede in più sedute con anestesia locale e senza punti di sutura.

Spesso, per risultati più armonici nell’interna zona, il lifting è abbinato a una liposuzione che aiuta a rimodellare al meglio le gambe o a trattamenti che interessano i glutei. Ciò incide sulla resa finale dell’intervento e, ovviamente, anche sul prezzo del lifting alle cosce.

Il percorso post-operatorio

Nel caso dell’operazione tradizionale, la cicatrizzazione è coadiuvata da un’apposita medicazione e da una guaina. I punti vengono eliminati dopo una o due settimane e sono necessarie due visite di controllo nelle quali la medicazione viene progressivamente ridotta. È bene stare a riposo per una decina di giorni e aspettare almeno un mese dall’operazione per riprendere le attività più intense.

Concluso il decorso, le cosce risultano più giovani, snelle e toniche. Naturalmente, se non lo si era già adottato in precedenza, è meglio approfittarne per seguire uno stile di vita sano, che aiuti a preservare nel tempo i benefici dell’operazione.

Costi del lifting alle cosce

Quando si parla di trattamenti di chirurgia estetica, è difficile stabilire dei prezzi validi per tutti. Limitandosi a cifre minime e massime di riferimento, la forbice va dai tre-quattromila euro fino a poco più di seimila per il lifting tradizionale, mentre per i trattamenti microchirurgici si scende intorno ai mille euro.

È, comunque, fondamentale consultarsi con l’equipe scelta per l’intervento non soltanto per avere un’idea precisa del prezzo del lifting alle cosce, ma anche per sapere nel dettaglio come è meglio intervenire nel caso specifico e come si configura il percorso pre e post-operatorio.